L'etica, la politica ed il diritto si possono bensì distinguere, ma non disgiungere.
[...] Non esiste un'etica pratica, se non mediante le buone leggi e le buone amministrazioni

(Giandomenico Romagnosi, L'associazione dell'etica,
della politica e del diritto
)

 

 

La Fondazione Romagnosi, istituita nel 2003 da Comune, Provincia ed Università degli Studi di Pavia, sotto la Presidenza del Professor Fabio Rugge, intende promuovere e diffondere una cultura innovativa del governo locale e della sua amministrazione. A questo scopo, la Fondazione svolge attività formative destinate ai dirigenti politici ed amministrativi ed organizza momenti di riflessione scientifica e di dibattito sui temi riguardanti gli enti locali. La Fondazione persegue i propri fini statutari col sostegno degli Enti fondatori e dei Partecipanti istituzionali, in dialogo e collaborazione con il sistema del governo locale italiano, corrispondendo con le più qualificate esperienze europee.

La sede operativa della Fondazione Romagnosi è ospitata dall'Assessorato al Turismo, Cultura, Promozione della città, Marketing territoriale del Comune di Pavia nei suoi spazi all'interno del Palazzo del Broletto.

Il Broletto è l’antico palazzo comunale sorto nel 1198 e ampliato e rimaneggiato con continuità nei secoli successivi. Le tracce dell’edificio più antico sono visibili sul lato meridionale del cortile interno. Teatro di tutti gli avvenimenti importanti della città fino al 1875, è ora sede di esposizioni di arte contemporanea e di altre attività nel campo della cultura e del marketing territoriale.

Sede legale: Corso Strada Nuova, 65 - 27100, Pavia
Sede operativa: via Paratici, 21 - 27100, Pavia

Segreteria Generale
tel.: +39 0382 539676
+ 39 392 3764850
e-mail: segreteria@fondazioneromagnosi.it
PEC: fromagnosi@pcert.postecert.it

P. IVA 02027190186
c.f. 96044670188

Si comunica che, in applicazione del DL n. 87/2018, le fatture emesse a decorrere dal 15 luglio 2018 dai fornitori per prestazioni di servizi soggette a ritenuta alla fonte a titolo di imposta sul reddito e a ritenuta a titolo d'acconto non sono più soggette a split payment (scissione dei pagamenti, Art. 17 ter del D.P.R. n. 633/1972). L'applicazione dello split payment resta invece confermato per tutti gli altri fornitori della Fondazione Romagnosi.